PARASITE EVE: vicini al ritorno?

PARASITE EVE: vicini al ritorno?

Pochi lo sanno, ma Parasite Eve prima di essere un videogioco è un manga di Hideaki Sena, del quale l’allora Squaresoft decise di fare una trasposizione videoludica nel 1998.
Certo, se c’è una cosa che la Square sapeva fare bene in quegli anni erano proprio i giochi di ruolo, in particolare se portavano il nome di Final Fantasy. Purtroppo però, il genere poco flessibile degli RPG male si prestava ad una trama di stampo cinematografico, ricca di azione, suspense e colpi di scena, ragion per cui bisognava prendere in prestito il modello di un altro grande capolavoro che imperversava sulle PlayStation di allora: Resident Evil.

2

Con una base di stampo survival horror, coadiuvata da un sistema di combattimento e di gestione del personaggio da gioco di ruolo, Parasite Eve risultò essere un ibrido ottimamente riuscito, con un po’ di Final Fantasy e un po’ di Resident Evil.
Nonostante le premesse il brand di Parasite Eve però, dopo aver toccato l’apice del successo da parte di critica e pubblico grazie al primo capitolo della serie (per via della sua forte originalità che lo distingueva dalla massa), smarrì un po’ per strada il suo carattere RPG con il secondo capitolo, e col terzo, The 3rd Birthday, si improntò ancor maggiormente sull’azione.

3

Nonostante ciò, siamo certi che Parasite Eve 2 in particolare è un titolo che un fan di Resident Evil non dovrebbe lasciarsi proprio sfuggire, sia per la bellezza delle ambientazioni (di dice che parte del team di sviluppo del gioco fosse non a caso costituito da alcuni ex elementi di Capcom che lavorarono a diversi Resident Evil) sia per l’atmosfera e per le componenti horror decisamente apprezzabili.  Entrambi i capitoli successivi comunque portarono a ricevere giudizi discordanti che lasciarono un po’ a desiderare il pubblico, ma che permisero comunque ad entrambi di riscontrare un ottimo seppur non esaltante successo di vendite.

4

In generale, quindi, la serie non sembra aver riscosso il successo sperato dai vertici della società anche se un ritorno della saga non è da escludere del tutto, visto che la Square Enix, a detta di Michael Crisman, noto autore di Retro Gaming Magazine, sembra essere fortemente intenzionata a voler riportare a nuova vita Parasite Eve con un reboot su next-gen, affermando nella sua rubrica intitolata “Revenge of the License” che la console di casa Sony, la sempre più diffusa.
Restiamo in attesa di un possibile ritorno che, siamo certi, scuoterebbe dalle fondamenta l’intero mondo dei videogame nello sperato caso in cui fosse confermata. Nel frattempo, stay tuned!

Andrea Gissi