Resident Evil 7 Biohazard: nuove informazioni su protagonista, location e “fantasmi”

Resident Evil 7 Biohazard: nuove informazioni su protagonista, location e “fantasmi”

La manovra di marketing ideata da Capcom per Resident Evil 7 sembra dare i suoi frutti, visto che di giorno in giorno continuano ad uscire notizie, rumor o ipotesi estratte dalla demo (che vi ricordiamo essere disponibile sul PSN per gli utenti Plus) o dagli stessi producer che tengono alta l’attenzione del mondo sul brand e di riflesso sul colosso nipponico.

1
La nostra prima analisi riguarda il protagonista del gioco, che attraverso un post pubblicato sul blog Capcom Unity, il producer Masachika Kawata e il game director Koshi Nakanish hanno precisato essere una persona come tante altre, un tipo ordinario e normale (qualcuno ha detto cliché?). Queste le loro parole:

“Giusto per confermare: non si tratta di un personaggio già esistente dai cui occhi potete guardarvi intorno. Finora nella serie è stato possibile impersonare questi personaggi simili a supereroi. Sono persone completamente equipaggiate e potenti, che giungono in queste situazioni survival horror ma sono anche preparati ad affrontarle.

Per portare l’esperienza horror direttamente al giocatore, abbiamo pensato che la prima persona vi farà sentire come se foste là. Non potete guardarvi intorno dalla prospettiva di un eroe macho, perché ciò non corrisponde a quello che siete voi a casa. O magari siete così, non lo so. Giocherete nei panni di una persona ordinaria e priva di poteri.

In questo momento non ci apprestiamo a discutere troppo nel dettaglio di chi si tratti, ma vi basti sapere che sarà una persona ordinaria, bloccata in una situazione straordinaria. Credo che questo criterio porti l’atmosfera horror alla ribalta. Vi chiederete se questa persona di cui vestite i panni sarà in grado di far fronte alla situazione. Si tratta di un sentimento di impotenza che aiuta la componente horror a spiccare. Se avete provato la demo che è online su PlayStation 4 per gli abbonati PlayStation Plus, lo vedrete voi stessi”.

I producers poi hanno tenuto a ribadire il fatto che non si tratterà assolutamente di un reboot:

“Non si tratta di un reboot e non stiamo gettando via la storyline canonica della serie”, dice Nakanishi.
“E’ un nuovo capitolo ed è il sequel dei titoli della linea principale già esistenti. Dopo questa mia affermazione, e dopo aver provato la demo, potreste dire ‘davvero?’, perché non sembra niente di simile, ma credetemi. Ci serve un po’ di mistero nei survival horror, quindi stiamo cercando di farvi immaginare, nel momento in cui lo giocherete, come potrebbe essere connesso. Fa parte dell’appeal del titolo”.

3

Seconda analisi quella relativa alla location. Sappiamo che la demo è completamente ambientata all’interno di una fatiscente casa in mezzo alla vegetazione, abbandonata da oltre tre anni dalla famiglia Baker. Sappiamo anche che, a detta dei producer, la demo non va assolutamente presa come una parte integrante del gioco finale, e che quindi tutto quello che si vede o affronta potrebbe non tornare in Resident Evil 7. Quello che però ci fa pensare sono le indiscrezioni uscire riguardo la possibile location primaria del gioco, ossia lo stato della Louisiana, rintracciato grazie ad alcuni codici presenti nella demo che dei fan hanno pensato bene di ritenere essere coordinate geografiche.

13458512-1085683648137726-3577844925831091705-o_dd2f.1920

La terza analisi quella della (assurda) presenza dei fantasmi nella demo – qui sotto un video di riferimento. Secondo molti già il passaggio alla prima persone e le ambientazioni/atmosfera ricordano sin troppo Silent Hill / P.T. / Silent Hills, in più la presenza di possibili fantasmi ha messo ancora più in agitazione fans e addetti ai lavori.
Sempre secondo quanto riportato da Capcom però, tutto avrà un senso, e i fantasmi non saranno davvero ciò che si pensa. Ciò significa che o sono solo un diversivo della demo per depistare ogni ipotesi e speculazione, o semplicemente il giocatore vede queste figure poiché in stato di alterazione psicologica. Staremo a vedere cosa ci aspetta, intanto, ricordandovi che l’uscita di Resident Evil 7 è previsto per il 24 gennaio 2017 su PlayStation 4 (con supporto VR) e Xbox One, vi invitiamo a restare sintonizzati con noi per ulteriori news!